salta al contenuto

Il servizio è accessibile a tutti gli utenti, anche a coloro che non hanno eseguito la procedura di ‘login’ (tramite SPID o smart card) all’area riservata di questo Portale.

E’ possibile pagare, tramite la piattaforma pagoPA:

Bollo su documento

  • Bollo digitale su offerta per partecipazione a vendita giudiziaria

Altri pagamenti

  • Contributo unificato
  • Diritti di cancelleria
  • Diritti di copia
  • Importo fisso per la pubblicazione degli annunci di vendita

Il pagamento può essere eseguito:

  • immediatamente on-line (servizio “paga subito” qui disponibile), utilizzando carta di credito/debito, addebito in conto (per le banche che aderiscono a pagoPA), bonifico bancario tramite la modalità Mybank, canali on-line di Poste Italiane (esclusi gli importi fissi per la pubblicazione degli annunci di vendita) o con altri metodi di pagamento elettronico (es: paypal, satispay, postapay e altri);
     
  • successivamente (servizio “genera avviso” qui disponibile), stampando l’avviso di pagamento e utilizzando uno dei canali messi a disposizione da un Prestatore di Servizio di Pagamento (PSP) aderente: sportello fisico anche con contante, ATM, applicazioni home-banking, app IO,…. .
    Questa modalità non è disponibile nel caso di pagamento di un bollo digitale.

Per l’utilizzo fare riferimento al vademecum operativo

Per il Bollo digitale è possibile pagare solo nella modalità on-line.

L’utente è libero di scegliere il Prestatore di Servizi di Pagamento (PSP) con il quale completare la transazione ed eventuali commissioni potrebbero essere applicate dallo specifico PSP. L’elenco completo dei PSP aderenti è reperibile al seguente link.

Tramite il presente servizio è anche possibile scaricare la ricevuta attestante l’avvenuto pagamento; per l’utilizzo fare riferimento al vademecum operativo.

Gli Uffici Giudiziari che accettano pagamenti eseguiti telematicamente sono esclusivamente quelli visualizzati negli elenchi a discesa presenti nella maschera relativa ad una nuova richiesta di pagamento.

Per il recupero delle somme erroneamente versate si procede secondo le modalità previste dalla legge (art 4 del decreto MEF del 9/10/2006).
 

ATTENZIONE! A causa di un intervento di miglioramento del processo di pagamento tramite avviso, fino al prossimo 25 ottobre 2021 si raccomanda di pagare un avviso nello stesso giorno in cui viene generato

  

Bollo su documento

Altri pagamenti