salta al contenuto

Protezione dei dati personali

Il Trattamento dei dati personali contenuti nel Portale dei Servizi Telematici del Ministero della Giustizia è effettuato secondo le disposizioni di cui al d.lgs. 196/2003 e le indicazioni contenute nelle “Linee guida in materia di trattamento di dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi, effettuato da soggetti pubblici per finalità di pubblicazione e diffusione sul web”, adottate con provvedimento n. 88 del 2 marzo 2011 del Garante per la Protezione dei dati personali.

Il trattamento dei dati sensibili e dei dati giudiziari avviene secondo i principi di cui agli artt. 22, 46-47 e 51-52 del d.lgs. 196/2003.

I dati giudiziari vengono trattati e diffusi solo ove autorizzato, consentito o imposto da espressa disposizione di legge e con l’osservanza del provvedimento del Garante del 2 marzo 2011.

Il Ministero della Giustizia non risponde del trattamento di dati effettuati dai Punti di Accesso o tramite i software gestionali utilizzati dai professionisti del settore, nè del trattamento dei dati personali effettuato da siti web esterni che siano stati raggiunti dall’utente tramite link dall’indirizzo del Portale dei Servizi Telematici.

Diritti degli interessati - I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettifica secondo quanto previsto dall'art. 7 del d.lgs. 196/2003. Ai sensi del medesimo art. 7, gli interessati hanno diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Titolare del trattamento dei dati: Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati- Ministero della giustizia, Via Crescenzio n. 17/C - 00186 Roma (Italia), ai sensi dell’art. 46 del d.lgs. citato, che recita: “Gli uffici giudiziari di ogni ordine e grado, il Consiglio superiore della magistratura, gli altri organi di autogoverno e il Ministero della giustizia sono titolari dei trattamenti di dati personali relativi alle rispettive attribuzioni conferite per legge o regolamento”. Il regolamento di riferimento è il D.M. 21/2/2011 n. 44.

Tipi di dati trattati

  • Dati di navigazione - i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo portale acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati, la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati. In tale categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.). Vengono raccolti anche referer (la pagina da cui si proviene), user agent (tipologia e versione del browser) e protocollo (ad es: http/1.0, oppure http/1.1). Tali dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati di navigazione sono conservati per la durata di sei mesi. I dati potrebbero essere utilizzati, se disponibili all’atto della richiesta delle Autorità competenti, per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.
     
  • Dati forniti volontariamente dall’utente - L’invio volontario ed esplicito di corrispondenza elettronica agli indirizzi indicati in questo sito comporta l’acquisizione dell’indirizzo del mittente e dei dati personali eventualmente inseriti nella menzionata corrispondenza. I dati medesimi vengono trattati dall’Amministrazione al solo fine di portare a termine i processi lavorativi degli affari cui la corrispondenza si riferisce, e non saranno comunicati a soggetti estranei all’elaborazione degli stessi. I dati inseriti attraverso la compilazione di moduli sono memorizzati in modalità criptata. In particolare, le informazioni inserite per l'esecuzione di un pagamento telematico non vengono memorizzate in alcun modo. I pagamenti eseguiti sono visibili unicamente ai soggetti interessati al pagamento stesso (pagatore e versante).
     
  • Cookies - Nessun dato personale degli utenti viene acquisito dal sito. In particolare:
  1. non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale.
  2. non vengono utilizzati cookies persistenti.
  3. l'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
  4. Nel caso in cui si acceda all'area riservata attraverso le credenziali utente (modalità di identificazione riservata ai dipendenti del Ministero della Giustizia), lo Username viene tracciato sui log applicativi.
  5. Non viene tracciato nessun dato durante la navigazione pertanto i percorsi non sono ricostruibili.